Tag / usa

Se il dibattito pubblico americano fosse un grande, enorme megafono (come ha immaginato l'autore satirico George Saunders) dotato di due manopole, una che regola l'Intelligenza e l'altra il Volume, la seconda sarebbe senza dubbio impostata su Soffoca Tutti Gli Altri e la prima sarebbe manomessa o inservibile. Con le elezioni midterm ormai alle porte, Barack Obama sembra imprigionato in una sorta di bolla politica, fuori e al di sopra della mischia, rispettato ma non ammirato. Il presidente che si era presentato come l'uomo dell'hope & change ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.11.2010

Esistono tre cose certe nella vita: le tasse, la morte e gli zombi. Sin dalla loro prima apparizione nel film "L'isola degli zombi" (con Bela Lugosi) del 1932, i morti viventi sono stati una presenza costante in tutti i campi dell'arte e della fiction, e il genere sembra davvero non finire mai di regalare nuovi spunti. La filmografia è sconfinata: la saga di George Romero (che parte dal 1968 con "La notte dei morti viventi"), "Zombi 2" di Lucio Fulci e "Incubo sulla città contaminata" di ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 30.10.2010

Sono tempi eccellenti, questi, per creare gruppi che inneggiano a divisioni militari delle SS e passare i propri weekend vestiti da nazista - e questo solo per "rivivere" l'esperienza storica della II guerra mondiale, senza alcun intento apologetico. È quello che ha fatto per anni il candidato repubblicano al Congresso in Ohio, Rich Iott, beccato in flagranza di Schutzstaffel dalla rivista The Atlantic. Polemica artificiosa, sia chiaro, dato che Iott è entrato nel gruppo di aficionados solo su richiesta del figlio, una cosa fatta per ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.10.2010

Esistono storie dalla parte giusta della Storia che poi vengono ritenute sbagliate dai vinti che, per puro accidente, riescono a impadronirsi delle casematte del Potere. Esistono uomini che pagano per colpe che non hanno mai avuto. Klaus Barbie è stato uno degli esempi più illustri del secolo breve. Questo nome non dirà quasi nulla a molti qui in Italia. Eppure è un nome fondamentale per capire un certo modus operandi del Mondo Libero, quello che ha permesso a tutti noi, anime belle della sinistra pacifinta comprese, ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 25.01.2010

L’odio politico è un mostro che, scatenato, risulta molto difficile da domare. An­che se non è armato da un’ideologia sistematica, an­che se incendia una men­te isolata (e, a quanto sem­bra, malata) come è acca­duto ieri con l’arresto ad Honolulu (Hawaii) di Kristy Lee Roshia, 35enne di New Bedford. La donna aveva annunciato ai servizi segreti l'intenzione di uccidere Michelle Obama, moglie del presidente Obama. E così l’odio politico si deposita come un veleno che intossica la discussione pubblica. Ri­duce l’avversario a un ber­saglio da annichilire. ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 23.12.2009

Washington D.C., giorno finale della conferenza dell'AHIP (America's Health Insurance Plans, una potente società assicurativa) sulla riforma sanitaria di Obama, poco tempo prima del passaggio della legge alla Camera. Il sondaggista repubblicano Bill McInturff sale sul palco e inizia il suo discorso. Ad un certo punto una donna in tailleur si alza e, rivolgendosi a lui, incomincia a cantare un esilarante adattamento di “Tomorrow” dal musical Annie: “Grazie a te, per aver ucciso l'opzione pubblica!” Altre persone in sala, tutte rigorosamente in giacca e cravatta, si ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.11.2009

I cari, vecchi valori di un tempo sono quanto di più importante ci è rimasto in quest'epoca di lassismo laicista e sfacelo pedo-morale. Per questo dobbiamo difenderli anche a costo della morte - altrui. Succede infatti a El Cerrito (USA) che un uomo uccida  a coltellate sua sorella e il di lei marito perchè la coppia era troppo "liberal", stava crescendo male i figli e, soprattutto, non lo avevano invitato a Natale e al giorno del Ringraziamento. "Mi devono una vita", ha detto il killer-conservatore. ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 5.11.2009

I sondaggi indicano che Nixon otterrà una larga maggioranza del Voto Giovane. E che potrebbe vincere in tutti i 50 stati...Questo sarà l'anno in cui finalmente ci confronteremo con noi stessi, faccia a faccia; ora rilassati e dillo - siamo solamente una nazione di 220 milioni di venditori di macchine usate con tutti i soldi necessari per comprare armi, e senza scrupoli nell'uccidere chiunque nel mondo cerchi di disturbarci. Cristo! Finirà mai? Quanto in basso devi arrivare in questo paese per diventare Presidente? (Hunter ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.09.2009
Pagine12345...Ultima »