Dipartimento / Cosmopolis

Dopo i miei appunti sparsi su fascioleghismo e destre varie in Italia, pubblico l'intervento di Simone Pieranni su Ucraina, nuove destre, rossobrunismo, sogni euroasiatici e la fascinazione per Vladimir Putin da parte dei camerati di tutta Europa. La cornice in cui è stato letto è sempre il convegno dell'ANPI del 14 marzo 2015, tenutosi a Pavia. + + + 1 - I neonazisti ucraini Alcuni hanno deciso di non vederli. Nei racconti mainstream delle giornate di Kiev, non c'è traccia di loro. Sono di volta in volta «militanti», ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.03.2015

Qualche giorno fa il nuovo ministro dell’economia greco Yanis Varoufakis, durante l’incontro con il suo omologo tedesco Wolfgang Schäuble, aveva evidenziato i rischi politici che sta correndo la Grecia in questo momento storico. «Quando stasera tornerò nel mio Paese – ha detto Varoufakis – troverò un parlamento in cui il terzo partito non è un partito neonazista, ma nazista». Il riferimento era ad Alba Dorata, partito che – nonostante gli arresti dei vertici e il procedimento penale iniziato dopo l’omicidio del rapper Pavlos Fyssas, in arte ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.02.2015

Vedete questi due perfetti esemplari di guerrieri ariani nella foto qui sopra? Notate i tratti genetici teutonici, la totale abnegazione alla Causa del nazionalsocialismo? Sì, vero? Ecco, peccato che i due simpatici figuri ritratti in un gesto così carico d'amore per la Patria siano due greci. E non due greci a caso: si tratta infatti di Christos Pappas (a sinistra) e Nikos Michaloliákos (a destra), rispettivamente numero due e uno di Alba Dorata. Non ci sono mai stati davvero dubbi sul fatto che Alba Dorata ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.06.2014

Di weofp Il 7 ottobre 2013 i giornali spagnoli pubblicano una notizia che, seppur drammatica, sembra destinata a perdersi nel nulla: «Muore un uomo dopo essere stato arrestato dai mossos d’esquadra». I Mossos d’Esquadra sono la polizia autonoma catalana, che risponde direttamente al governo catalano. Un po’ come se la Lombardia o il Veneto avessero le loro forze dell'ordine, separate dalla Polizia di Stato. La notizia riportata è piuttosto breve. La notte tra il 5 e il 6 ottobre un uomo di 50 anni sta facendo una ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.12.2013

(Illustrazione: Carlos Latuff) È la sera del 17 settembre 2013, e Pavlos Fyssas in arte “Killah P” – rapper 34anne e attivista antifascista – si trova con alcuni amici al Coral, un bar nel quartiere ateniese di Keratsini, per vedere la partita di Champions League tra Olympiakos e Paris Saint Germain. Durante la partita gli amici di Fyssas fanno un’osservazione contro Alba Dorata. Qualche altro cliente del bar li sente, e chiama i neonazisti. Un amico di Pavlos racconta quello che è successo nelle ore successive: Ad un ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.09.2013

La Slovenia è, in teoria, un paese facilissimo da spiegare. In mezzo a un'Europa orientale e centrale lacerata fra mille identità e divisa fra duemila minoranze, la Slovenia è un paese compatto, pieno soltanto di sloveni, forte nelle proprie certezze: e la principale è che, se si è obbedienti e laboriosi, si arriva da qualche parte, o quantomeno si costruisce un'esistenza - individuale e collettiva - salda e sicura. Forse gli sloveni non avranno gli slanci imprevedibili e geniali degli altri slavi del Sud o del ... Leggi tutto

Pubblicato da Tamas il 15.05.2013

Da qualche anno a questa parte i greci sono impegnati in una strenua lotta di sopravvivenza contro un'austerità sempre più brutale e massacrante. Le reazioni, tuttavia, sono molto diverse tra loro: c'è chi sciopera per settimane intere; chi tira molotov addosso alla polizia antisommossa; chi cerca di rapinare una banca e finisce torturato (e photoshoppato) dalle forze dell'ordine; e chi si avventura nel porno «politico». È il caso della Sirina Productions (una specie di equivalente greco di Brazzers), casa di produzione che ha prodotto e messo in ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.02.2013

Una settimana dopo la strage di Newtown, Wayne La Pierre (vice presidente della National Rifle Association) aveva già capito cosa avesse spinto il ventenne Adam Lanza a falcidiare con un fucile Bushmaster 20 bambini, la madre, 6 adulti e se stesso. Le sue mirabolanti scoperte furono esposte in un’affollata e attesissima conferenza stampa. Ed ecco un’altra piccola, scomoda verità che i media cercano di nascondere in tutti i modi. Purtroppo, in questo paese esiste un’industria-ombra disumana, corrotta e corruttrice che vende e rivolge la violenza contro ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 9.01.2013
Pagine12345...Ultima »