Tag / satira

È stato allora che li ho notati. Stavo guardando Miami Heat vs. Non Ricordo e, mentre Dwyane Wade si andava ad insinuare a velocità folle in lembi di parquet inimmaginabili e LeBron James innescava la modalità Muro Di Cemento Armato Volante Con Cannoni Al Posto Delle Braccia trascinando con sé atleti di corporatura sovrannaturale, in basso a sinistra dello schermo si materializzava un dozzinale pupazzo di Aldo Biscardi con la stessa innocua pervasività di un Tomahawk travestito da Borghezio a Lampedusa. "Gli Sgommati", recitava la réclame. ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 31.03.2011

Doug Stanhope è uno degli stand-up comedian più seguiti e discussi d'America, nonché una costante sfida alla quantità di alcool e nicotina che un corpo umano può assumere prima di finire su un lettino d'ospedale, attaccato a dei tubi. Nei suoi show ((Su ComedySubs.org si possono trovare i sottotitoli in italiano per "No refunds".)) parla di un po' di tutto, esplorando le ipocrisie e i lati più oscuri e disgustosi dei nostri tempi, finendo regolarmente ubriaco alla fine delle esibizioni. È un uomo che invidio profondamente, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.03.2011

Messi di fronte alla realtà, gli americani hanno scelto la Paura ancora una volta. Il 2 novembre i repubblicani hanno conquistato la Camera (decisivi i Tea Party), mentre al Senato i democratici sono in vantaggio di una manciata di seggi. Obama ha fatto un po' come Batman in “The Dark Knight”: si è assunto delle responsabilità che non aveva per cercare di salvare la baracca, e ha già teso la mano ai vincitori per collaborare – una mano che verrà quasi sicuramente sbranata dalle fauci onnivore ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.11.2010

Washington D.C., giorno finale della conferenza dell'AHIP (America's Health Insurance Plans, una potente società assicurativa) sulla riforma sanitaria di Obama, poco tempo prima del passaggio della legge alla Camera. Il sondaggista repubblicano Bill McInturff sale sul palco e inizia il suo discorso. Ad un certo punto una donna in tailleur si alza e, rivolgendosi a lui, incomincia a cantare un esilarante adattamento di “Tomorrow” dal musical Annie: “Grazie a te, per aver ucciso l'opzione pubblica!” Altre persone in sala, tutte rigorosamente in giacca e cravatta, si ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.11.2009

Lo sporco e il pulito Sono ormai un paio d'anni che la satira italiana è confinata in uno scantinato, nutrita a malapena, picchiata ripetutamente, costretta a vedersi rimpiazzata dalle battute sugli accenti meridionali, dai vertici della Fao e da Nicholas Farrell. Ogni volta che questa cerca di riaffiorare dal sottosuolo per afferrare uno spiraglio di luce viene puntalmente ricacciata nel sottosuolo - un'ingombrante presenza oscena che non ha alcun diritto di reclamare il suo spazio. L'ultimo caso è stato quello del fumetto di Alessio Spataro, "La ministronza", ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 20.11.2009

Già nel 2002 la guerra in Iraq pareva inevitabile. Il giornale online conservatore "Frontpage Magazine" riunì in quell'agosto quattro esperti per discutere sull'opportunità dell'invasione statunitense. "Ok, se siamo tutti così certi della terribile necessità di invadere l'Iraq, quando dobbiamo farlo?" Michael Leeden, direttore dell'American Enterprise Institute (un think tank neocon) ((E non solo: Leeden è una vecchia conoscenza di certi ambienti italiani: si va dai legami con la P2 al Nigergate.)), rispose senza indugio: "Ieri". Il controverso giornalista-storico, poco dopo quell'intervista, pubblicò il libro "The War ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.08.2009

Ora si può dire. Giovedì scorso, la mia organizzazione, Quelli Contrati A Uccidere Per Un'Astrazione (CUA), ha attuato una schiacciante dimostrazione di forza in tutto il pianeta. Alle nove di mattina in punto, lavorando con impegno e segretezza, tutti i nostri membri sono simultaneamente riusciti a non decapitare nessuno. Alle nove e mezzo abbiamo intrapreso la Fase 2, durante la quale tutti i nostri membri sono simultaneamente riusciti a non costringere neanche un uomo a simulare un rapporto sessuale con un altro uomo. Alle dieci è partita ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 14.07.2009

Tralasciando i maxi arresti di facciata, che sono fisiologici in una contrapposizione tra Stato-Antistato che piace tanto ai bambini, la mafia se la sta passando molto bene. I processi politici sono finiti con l'assoluzione di Mannino - in attesa della purificazione giuridiziaria per Dell'Utri in appello. La riforma della giustizia prossima ventura sarà molto gradita a Cosa Nostra. Le intercettazioni sono sul viale del tramonto. I boss riescono tranquillamente ad aggirare il farraginoso meccanismo delle aste giudiziarie e riprendersi i beni sequestrati. Nonostante la crisi economica, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.01.2009
Pagine12