Tag / grecia

Qualche giorno fa il nuovo ministro dell’economia greco Yanis Varoufakis, durante l’incontro con il suo omologo tedesco Wolfgang Schäuble, aveva evidenziato i rischi politici che sta correndo la Grecia in questo momento storico. «Quando stasera tornerò nel mio Paese – ha detto Varoufakis – troverò un parlamento in cui il terzo partito non è un partito neonazista, ma nazista». Il riferimento era ad Alba Dorata, partito che – nonostante gli arresti dei vertici e il procedimento penale iniziato dopo l’omicidio del rapper Pavlos Fyssas, in arte ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.02.2015

Vedete questi due perfetti esemplari di guerrieri ariani nella foto qui sopra? Notate i tratti genetici teutonici, la totale abnegazione alla Causa del nazionalsocialismo? Sì, vero? Ecco, peccato che i due simpatici figuri ritratti in un gesto così carico d'amore per la Patria siano due greci. E non due greci a caso: si tratta infatti di Christos Pappas (a sinistra) e Nikos Michaloliákos (a destra), rispettivamente numero due e uno di Alba Dorata. Non ci sono mai stati davvero dubbi sul fatto che Alba Dorata ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.06.2014

(Immagine via Flickr) 8 gennaio 2014: il grande giorno. La Grecia assume ufficialmente la Presidenza di turno dell’Unione Europea e celebra l’evento ad Atene in pompa magna. Il Ministro delle Finanze Yannis Stournaras evidenzia con grande enfasi i «nascenti segni di ripresa economica» e dichiara che la crescita – dopo sei anni di recessione durissima – è ormai alle porte, nonostante il tasso di disoccupazione sia oltre il 27%. «Dopo enormi sacrifici, la Grecia è in grado di dire che la crisi è quasi alle spalle», ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 9.01.2014

(Illustrazione: Carlos Latuff) È la sera del 17 settembre 2013, e Pavlos Fyssas in arte “Killah P” – rapper 34anne e attivista antifascista – si trova con alcuni amici al Coral, un bar nel quartiere ateniese di Keratsini, per vedere la partita di Champions League tra Olympiakos e Paris Saint Germain. Durante la partita gli amici di Fyssas fanno un’osservazione contro Alba Dorata. Qualche altro cliente del bar li sente, e chiama i neonazisti. Un amico di Pavlos racconta quello che è successo nelle ore successive: Ad un ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.09.2013

Da qualche anno a questa parte i greci sono impegnati in una strenua lotta di sopravvivenza contro un'austerità sempre più brutale e massacrante. Le reazioni, tuttavia, sono molto diverse tra loro: c'è chi sciopera per settimane intere; chi tira molotov addosso alla polizia antisommossa; chi cerca di rapinare una banca e finisce torturato (e photoshoppato) dalle forze dell'ordine; e chi si avventura nel porno «politico». È il caso della Sirina Productions (una specie di equivalente greco di Brazzers), casa di produzione che ha prodotto e messo in ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.02.2013

È iniziato tutto la sera del 6 dicembre di quattro anni fa. Alexandros Grigoropoulos, 15 anni, si trova ad Exarchia con alcuni amici. Una volante passa davanti a loro, forse vola qualche parola di troppo, forse non succede nulla di particolare. L'agente speciale Epaminondas Korkoneas e il suo collega si allontanano, parcheggiano e scendono dall'auto con le pistole in mano. Si avvicinano al gruppo di ragazzini e cominciano a provocare: «Forza stronzetti, frocetti, fatevi sotto». Le braccia di Korkoneas si distendono per prendere la mira. ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.12.2012

In Grecia, i pogrom contro gli immigrati si sono fatti sempre più numerosi e rabbiosi. Da qualche mese a questa parte il movimento antifascista greco, per reagire a questa ondata di neonazismo, organizza periodicamente delle grandi parate motorizzate. Il 30 settembre scorso, ad Atene, uno di questi cortei è stato attaccato da agenti dell'unità Delta (la polizia motorizzata) e militanti di Alba Dorata. Quindici persone sono state arrestate e portate nel quartier generale delle forze dell'ordine di Atene. E qui, stando a diverse testimonianze, è ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.11.2012

Nei giorni scorsi il governo greco ha deciso che bisogna assolutamente amputare un braccio in cancrena (11 miliardi di € di tagli) per farsi iniettare dalla Troika un'ulteriore dose di bailout. Purtroppo, sono rimaste sempre meno vene utilizzabili - e la qualità della droga è sempre più scadente. Oggi c'è stato il primo sciopero generale dell'era Samaras, e poteva andare in due modi: uno schieramento massiccio di polizia (magari coadiuvata dai neonazi di Alba Dorata) a difesa del Parlamento, repressione a tutto campo, rabbia sociale incontenibile ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.09.2012
Pagine12