Tag / denunzia sociale

SIPOPIL - La sezione giudiziaria della Santa Inquisizione Popolare contro L’Indecenza Letteraria (SIPOPIL) si riunisce in data odierna, 11/12/2012 ore 2.44 AM, per giudicare con rito per direttissima gli imputati BARNARD Paolo e MESSORA "Byoblu" Claudio, colti in flagranza di reato - ai sensi degli artt. 129 C.P. LPR (Detenzione abusiva e spaccio di teorie complottistico-finanziarie) e art. 555 C.P. (Tentato Golpe sull'Internets Che Conta) - nel backstage della trasmissione di approfondimento politico nonché vetrina per freak e casi umani denominata l'Ultima Parola. Quivi, stando ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.12.2012

La Val di Susa non è soltanto un territorio dove l’autorità centrale vuole costruire un’opera mastodontica senza il consenso della popolazione locale: è anche una macchina del tempo, un tuffo nella contraddizione tra conservazione e modernizzazione che ha attraversato il dopoguerra italiano, un luogo dove le istituzioni tentano di arginare il dissenso con atteggiamenti sempre più arcaici, formalistici e paternalisti. Il 25 novembre l’edizione torinese de La Repubblica riporta che «qualche giorno fa il postino ha consegnato a tre famiglie No Tav una lettera dell'assistente sociale ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.11.2012

Il freakshow estivo dei neonazi di Alba Dorata non conosce soste. Oggi un manipolo di militanti con t-shirt nere griffate in caratteri pseudo-arcaici si è trovato a piazza Syntagma, ha piazzato tavoli e sedie e cominciato a distribuire pacchi di pasta, olio, patate e latte - tutti prodotti rigorosamente made in Greece. Unico requisito per avere accesso al cibo: mostrare la carta d'identità e provare di essere cittadini greci. Altrimenti, nein. I militanti hanno detto che i disoccupati e le famiglie con molti bambini sarebbero ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.08.2012

Qualche mese fa “l’emergenza suicidi” legata alla crisi economica sembrava inarrestabile. Gli organi di stampa riportavano con gran clamore notizie da Nord a Sud, le associazioni di categoria lanciavano appelli disperati e Antonio di Pietro, in Parlamento, denunciava la macelleria sociale: “Mentre il presidente Monti dice le bugie sulla crisi che sarebbe finita ci sono persone che si suicidano. Quelle persone che si suicidano il presidente Monti le ha sulla coscienza”. Poi sono uscite le statistiche. Un articolo di Wired del 9 maggio scorso riportava: “I ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 20.07.2012

Alle ore 10.02 l’iPhone comincia a vibrare rumorosamente sulla scrivania della cameretta dell’Indignato, muovendosi come se un esercito di untuosi poster boy stesse massacrando Lele Mora con dvd di Pumping Iron avvolti in asciugamani Fendi. L’Indignato sfila le coperte, si trascina con il suo pigiamone fino alla scrivania, prende il telefono, lo appoggia di fianco al letto, mette la sveglia in modalità snooze e si ributta sul materasso, continuando a premere il display ogni nove minuti per procrastinare la levataccia mattutina più del ritiro delle ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 21.01.2012

Le Vere Priorità Del Paese, n. di serie #291838129. Tra una protesta contro le banche, il signoraggio primario e secondario, l'inveramento, le scie chimiche, Equitalia, le amalgame dentali e i Poteri Forti Anti-Agopuntura Olistica, l'on. Scilipoti è un personaggio impegnatissimo. Ma oggi ha trovato il tempo per fare una fondamentale e urgente interrogazione parlamentare sul "concetto di Volto di Dio", cioè lo spettacolo teatrale in programma la prossima settimana al teatro parenti di Milano. Vale la pena riportarne integralmente il testo ((Giuro, non è una ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.01.2012

Nelle elezioni presidenziali statunitensi del 1972, George McGovern per un attimo sembrava in grado di sconfiggere Nixon. Underdog che aveva vinto le primarie del Partito Democratico contro tutti i pronostici, uomo onesto al di sopra delle lotte di partito che parlava di diritti civili e di ritiro totale dal Vietnam, McGovern era una sorta di incarnazione del buon senso, totalmente contrapposto alla Paranoia Cronica nixoniana. Il ticket elettorale tuttavia deragliò rovinosamente a causa di alcune cartelle cliniche filtrate sulla stampa (e tenute nascoste fino ad ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.10.2011

Scriveva Elias Canetti: “Nel giornale si trova tutto. Basta leggerlo con sufficiente odio”. Un aforisma che in Ungheria, negli ultimi mesi, è diventato programma di governo. Tanto da far approvare una tra le leggi sull’informazione più restrittive che si siano viste in Europa dai roghi a Berlino negli anni ’30 del secolo scorso o dal sistema integrato di censura/intercettazioni targato DDR. Lo scorso 20 dicembre il parlamento magiaro, del quale il partito di centrodestra Fidesz (Unione Civica Ungherese) del premier Viktor Orbán detiene i due ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.10.2011
Pagine123