Tag / memorabilia

Avete presente quei personaggi che spuntano fuori per un'insondabile convergenza di circostanze e che sembra che siano sempre stati lì? Alfonso Luigi Marra fa sicuramente parte di questa ristretta schiera di eletti. I suoi tonitruanti spot sono ormai entrati nella leggenda dell'internet, con quel miscuglio tra camp, antistrategismo, signoraggio e scarti di celluloide catapultati direttamente dai meandri più bui degli anni Ottanta. Per non parlare dei suoi libri, in cui viene tracciata una nuova "descrizione del modo di formazione del pensiero", la comprensione dei fenomeni "sotto ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 3.03.2011

Voi lettori, che siete gente sveglia, sapete meglio di me che la giustificazione dell'invidia per ogni atto ostile mosso contro qualcuno che spicchi per qualche motivo sulla massa (perché è ricco, intelligente, affascinante, famoso; quello che volete) regge fino a un certo punto, o molto spesso non regge per nulla e si rivela per quel che è, ossia un ridicolo alibi. Resta il fatto, tuttavia, che la maggior parte della gente è noiosa e vive esistenze noiose. Giovanni Di Stefano, avvocato italo-inglese arrestato a Palma di ... Leggi tutto

Pubblicato da Tamas il 25.02.2011

Una sera dell'estate 2006 ero in una piccola birreria di Norimberga, intento a guardare la partita della Solania ((Quella artificiosa e poco funzionale creatura della diplomazia internazionale meglio nota come Serbia-Montenegro.)). Seduto vicino a me c'era un croato, veterano di guerra, che diceva cose sorprendenti. Lo sport e la birra hanno il potere di rendere i giovani maschi emotivi e sinceri più di mille altre terapie e di mille altri accorgimenti, si sa; per questo motivo, non ho mai dubitato della sincerità delle parole di ... Leggi tutto

Pubblicato da Tamas il 3.11.2010

"Dopo l'esaurimento del petrolio, è cessato di colpo tutto ciò che dipendeva dal carburante, a cominciare dai viaggi e dall'Eni. Chiuse già da tempo le linee aeree, solo alcuni giovani rivoluzionari alla moda si recano ancora a suonare fra le rovine di Fiumicino. I pochi viaggi all'estero sono già assegnati ai capi che possono disporre delle riserve occulte dei servizi di xeroxex in località segrete molto protette. (Attenzione: una qualunque crisi petrolifera vera durante la lavorazione potrebbe vanificare la futuribilità dell'intero scenario.) Le stessa Fiat fallita, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.08.2010

Washington D.C., giorno finale della conferenza dell'AHIP (America's Health Insurance Plans, una potente società assicurativa) sulla riforma sanitaria di Obama, poco tempo prima del passaggio della legge alla Camera. Il sondaggista repubblicano Bill McInturff sale sul palco e inizia il suo discorso. Ad un certo punto una donna in tailleur si alza e, rivolgendosi a lui, incomincia a cantare un esilarante adattamento di “Tomorrow” dal musical Annie: “Grazie a te, per aver ucciso l'opzione pubblica!” Altre persone in sala, tutte rigorosamente in giacca e cravatta, si ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.11.2009

Ora si può dire. Giovedì scorso, la mia organizzazione, Quelli Contrati A Uccidere Per Un'Astrazione (CUA), ha attuato una schiacciante dimostrazione di forza in tutto il pianeta. Alle nove di mattina in punto, lavorando con impegno e segretezza, tutti i nostri membri sono simultaneamente riusciti a non decapitare nessuno. Alle nove e mezzo abbiamo intrapreso la Fase 2, durante la quale tutti i nostri membri sono simultaneamente riusciti a non costringere neanche un uomo a simulare un rapporto sessuale con un altro uomo. Alle dieci è partita ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 14.07.2009

Di Honeyboy Americana Mad Men mi ha messo davanti una serie di interrogativi, talvolta perfino dolenti, ai quali sento il bisogno di trovare risposta. Questa non è una analisi dell'opera (anche perché essendo composta da due serie di tredici puntate l'una ci vorrebbero giornate intere per scriverla) ma più semplicemente una sorta di reportage, nella speranza che possa offrire qualche spunto di riflessione. Credo mi sia inevitabile sconfinare occasionalmente nell'extratesto, ma trovo decisivo il rapporto e lo scambio reciproco (una sorta di incessante trasferimento di input e ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 14.12.2008

(Appunto 59, "Petrolio" di Pier Paolo Pasolini) Dal Maggio del '72 all'Ottobre di quell'anno, non successe niente di ciò che era previsto addirittura come un Evento. Il Msi ebbe molti voti alle elezioni: ebbe addirittura un grande successo, come il lettore sa meglio di me. I socialisti uscirono dal Governo che si spostò a destra, con i Liberali, e capo del Governo fu Andreotti. I vecchi clerico-fascisti rialzarono la cresta, e un clima di restaurazione soffiò come uno scirocco sull'Italia. Ma tutto, almeno per ora, si ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.05.2008
Pagine12