Tag / corruzione

La docufiction agiografica di Craxi trasmessa in seconda serata su Canale 5 ((Almeno l'hanno messa in fascia protetta, altrimenti Pertini avrebbe sfasciato la bara a pugni e sarebbe risalito sulla Terra per far saltare i ripetitori.)) ha fatto molto discutere. C'è chi l'ha vista come un volgare tentativo di riabilitazione (per autolegittimare la propria corruzione) da parte di una classe politica che deve praticamente tutto a Bottino, e altri invece che hanno intravisto nell'operazione un volgare tentativo di riabilitazione (per autolegittimare la propria corruzione) da ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 12.01.2009

La stecca non conosce crisi. Secondo l'annuale rapporto dell'organizzazione non governativa Transparency International, Russia, Cina, Messico e India sono i paesi esportatori più inclini alla corruzione. . Tuttavia può vantare la prima posizione nella speciale classifica in Europa, davanti a Spagna, Francia e Inghilterra. Milano Finanza, 9/12/2008 (Dal nostro inviato) ROMA - E così è successo l'impensabile. L'Italia si trova ad affrontare la più grave crisi di tutta la sua storia democratica, dopo Tangentopoli. Ieri (oggi, ndr), alle 8.45 di mattina, la Corruzione ha indetto una breve conferenza stampa ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 21.12.2008

Irrompe il lamento della sveglia. Sono appena le 7.45. Sono lontani i tempi della sveglia alle 10. I bei tempi. I Tempi. La routine mi travolge. Bisogni mattutini. Occhiata allo specchio. Mi fisso per un minuto buono – la calvizie ormai è sempre più incipiente. Pulizia del viso. Inforco gli occhiali. Colazione - rigorosamente cappuccino + qualcosa da mangiare. Saluto fugace alla prole e alla consorte. Mentre sto per uscire, mi blocco. Ripasso mentalmente gli affari dei prossimi tre giorni. Martedì: votazione in aula di qualche provvedimento – non ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.10.2008

La Grande Partita è infinita, non conosce sosta. Se fermata o circoscritta o bloccata, immediatamente si rigenera, riprendendo il suo naturale corso. Il grande gioco si snoda tra le strade impolverate di Bombay, lerce e brulicanti di vita e di morte, tra i missili che piovono al confine tra India e Pakistan, tra guerre striscianti e umiliazioni decennali, tra ambigue operazioni di intelligence, tra capimafia al servizio della ragion di Stato, tra poliziotti corrotti & collusi e tra poliziotti onesti ma disillusi, il tutto all'ombra ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.06.2008

Ne sono sempre più convinto: l’Italia è proprio il paese che fa per me. Quando viaggio all’estero, e vedo gli usi e i costumi degli stranieri, li confronto a quelli italiani. Certo, ogni tanto un pò d’imbarazzo lo provo, come quella volta in Francia che stavo uscendo da un bar e mi hanno rincorso per darmi lo scontrino che io avevo rifiutato. Tanto in Italia lo scontrino è un optional. Ma passa subito la vergogna, io sono un patriota. In Austria, poi, ho visto che tutte ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.05.2008

Di SKA Che la politica sia il principale terreno del clientelismo lo si sa dalla notte dei tempi e non stupisce. Ma se per un caso fortuito ci si imbatte in un vero e proprio “libro mastro” di favori accordati o in lista d’attesa, con tanto di nomi, cognomi ed indirizzi è un altro paio di maniche. E’ quello che è successo ad un anonimo “segugio” del settimanale Centonove che impostando la ricerca “Pinnacle 10 e 11 Studio effetti video” su Emule si è ritrovato davanti tutt’altro: ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 30.04.2008

Mentre l'Italia si copriva di ridicolo al festival di Berlino con la solita pellicola in menopausa (in questo caso era "Caos calmo" - si, il film in cui il compagno Nanni Moretti si sforza di toccare per finta le tette cinquantenni della Ferrari - oddio, saremo tutti dannati, buon Signore aiutaci tu!), José Padilha sbancava la Germania con il suo Tropa de Elite e portava in Brasile, meritatamente, l'Orso d'Oro. Batalhão de Operações Policiais Especiais Il film è basato in larga parte sul libro "Elite de tropa", ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 7.04.2008

La fragranza inodore delle banconote invase l’ampio ufficio del parlamentare di turno. La leggera fiammata desiosa nei suoi occhi, il tremolio appena accennato delle mani: doveva essere la sua prima volta. O forse no. Il brivido dei comportamenti contra legem faceva breccia anche nelle coscienze dei peggiori tangentari. Stava seduto, forse asserragliato dietro la scrivania in piuma di mogano, quasi uno schermo protettivo ideale tra la rispettabilità dell’onorevole e la squallida bassezza del reale. Ne avevo viste molte, di reazioni simili; davanti allo sterco del demonio ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 2.04.2008