Tag / nazismo

Vedete questi due perfetti esemplari di guerrieri ariani nella foto qui sopra? Notate i tratti genetici teutonici, la totale abnegazione alla Causa del nazionalsocialismo? Sì, vero? Ecco, peccato che i due simpatici figuri ritratti in un gesto così carico d'amore per la Patria siano due greci. E non due greci a caso: si tratta infatti di Christos Pappas (a sinistra) e Nikos Michaloliákos (a destra), rispettivamente numero due e uno di Alba Dorata. Non ci sono mai stati davvero dubbi sul fatto che Alba Dorata ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.06.2014

(Articolo originariamente pubblicato su questo blog russo. Traduzione gentilmente offerta da Mirumir.) Che tipo di persona vi fa venire in mente la parola «ariano»? Sicuramente un tipo biondo, muscoloso, con gli occhi azzurri e un alto grado di istruzione. Del resto, parliamo di un individuo superiore. Nell’appartamento dell’ariano le pareti saranno tappezzate di medaglie olimpiche vinte con sudore e sangue, di attestati onorifici, di diplomi. Purtroppo questa descrizione idilliaca è destinata a scontrarsi con la dura realtà. O forse mi sbaglio? Forse sono un agente giudaico-massonico mandato ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 29.10.2013

Ho letto parecchi commenti indignati su quanto successo il 15 ottobre al (mancato) funerale di Erich Priebke ad Albano Laziale. La protesta di cittadini e militanti antifascisti, con tanto di tentato "assalto" al carro funebre, è stata descritta da più parti come una manifestazione non degna di un paese civile, una bestiale dimostrazione dell’assenza di pietas per un morto e addirittura una profanazione di cadavere. Si può essere più o meno d’accordo – o in disaccordo – ma quello che è certo che l’intera polemica ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 17.10.2013

(Illustrazione: Carlos Latuff) È la sera del 17 settembre 2013, e Pavlos Fyssas in arte “Killah P” – rapper 34anne e attivista antifascista – si trova con alcuni amici al Coral, un bar nel quartiere ateniese di Keratsini, per vedere la partita di Champions League tra Olympiakos e Paris Saint Germain. Durante la partita gli amici di Fyssas fanno un’osservazione contro Alba Dorata. Qualche altro cliente del bar li sente, e chiama i neonazisti. Un amico di Pavlos racconta quello che è successo nelle ore successive: Ad un ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.09.2013

In Grecia, i pogrom contro gli immigrati si sono fatti sempre più numerosi e rabbiosi. Da qualche mese a questa parte il movimento antifascista greco, per reagire a questa ondata di neonazismo, organizza periodicamente delle grandi parate motorizzate. Il 30 settembre scorso, ad Atene, uno di questi cortei è stato attaccato da agenti dell'unità Delta (la polizia motorizzata) e militanti di Alba Dorata. Quindici persone sono state arrestate e portate nel quartier generale delle forze dell'ordine di Atene. E qui, stando a diverse testimonianze, è ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.11.2012

Il freakshow estivo dei neonazi di Alba Dorata non conosce soste. Oggi un manipolo di militanti con t-shirt nere griffate in caratteri pseudo-arcaici si è trovato a piazza Syntagma, ha piazzato tavoli e sedie e cominciato a distribuire pacchi di pasta, olio, patate e latte - tutti prodotti rigorosamente made in Greece. Unico requisito per avere accesso al cibo: mostrare la carta d'identità e provare di essere cittadini greci. Altrimenti, nein. I militanti hanno detto che i disoccupati e le famiglie con molti bambini sarebbero ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.08.2012

VENEZIA – I palazzi di corte Canal, a pochi passi dalla Stazione centrale, catturano il sole di febbraio e ne spengono repentinamente l’intensità. “Qui è dove è stato ucciso Claudio Costa” dice Monica Zornetta, giornalista e autrice di diversi saggi tra cui il recente “Ludwig. Storie di fuoco, sangue e follia”, indicando il civico 656. Era la notte del 12 dicembre 1979. La signora Gemma Lis Schiocchet sente delle grida provenienti dalla strada e si affaccia alla finestra. Claudio Costa – un giovane veneziano che, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.02.2012

Mi piace, l'Ungheria. Sento che nazionalsocialisticamente questo paese sta giungendo alla maturità, dopo decenni di giogo comunista e vent'anni di pallida e insulsa pseudo-democrazia. Sì, l'adoro. Da quando sono riuscito a stabilirmi a Budapest - in un cubicolo scavato sotto un nightclub nei dintorni di Hősök tere di un mafioso del Daghestan molto attivo nel ramo Sequestri Di Persona e Estrazione Dell'Intestino Tenue Umano Da Donare Ai Suoi 22 Babbuini Pakistani - i miei sogni si sono finalmente riallineati al naturale fluire delle sinapsi, alimentate dalle ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 4.03.2011
Pagine123