Tag / loal

È da poco uscito in libreria il nuovo bestseller di Roberto Saviano, "Vieni via con me", un messianico libro scritto con le nocche, la rabbia ed elenchi faziani pronti a sconfiggere lo strategismo mafioso e le macchine del fango che hanno rallentato il progresso della cultura nostrana. Il suo nuovo editore, Feltrinelli, ha lanciato un sito apposito nel quale è presente l'iniziativa "Caro Roberto, ti scrivo i miei dieci motivi per cui vale la pena vivere". Non potevamo non mandare anche i nostri 10 motivi. 1) Leggere ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.03.2011

Intervista a me medesimo realizzata da Caterina Bianchini di Riotvan, un magazine indipendente universitario di Firenze. Ciao Blicero, ci racconti come e quando è nato il tuo sito? Il sito è stato progettato nei primi mesi del 2008 e messo online ad aprile. L’ho fatto perché durante i periodi di disintossicazione si ha sempre molto tempo libero. Volevo inoltre creare qualcosa che unisse grafica e scrittura, in modo da esercitare in tutte le forme il mio diritto alla libertà d’espressione sancita inderogabilmente dall’articolo 21 della Costituzione, una ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 17.01.2011

Dal Vangelo secondo Eric Peterson e Ethan Nicolle, "Jesus Christ: In The Name Of The Gun", Volume I. Libro I 1.1. In quel tempo Gesù si trovava alla destra di un Padre assente, che si faceva vivo solo ogni secolo o due. Immagini apocalittiche di Nuova York disturbavano i sonni del Figlio di Dio, che pensava: "Mio Padre ha bisogno di imparare a comunicare". Era il Verbo fattosi Carne, e nonostante questo ogni notte s'immaginava la fine del mondo. 1.2. Le trombe dei cherubini distolsero il Cristo dall'incubo ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.12.2010

Mentra tra le lacrime e le convulsioni stavo stracciando il biglietto di sola andata per la California che avevo comprato un mese fa nel caso fosse passata la Proposition 19 ((Che ovviamente non è passata, con grande giubilo dei cartelli messicani e dei fondamentalisti del moralismo.)), mi è tornata in mente (per la delusione? o forse l'etere?) una frase scritta da Slavoj Žižek ne "Il soggetto scabroso": L'ideologia dominante, per funzionare, deve incorporare una serie di caratteristiche nelle quali la maggioranza sfruttata e dominata dovrà essere ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 4.11.2010

ROMA - Il Pugno Di Uno Sconosciuto è stato aggredito a pochi metri dalla sede del Pdl da Daniele Capezzone, il cui viso contrito e compunto è andato violentemente ad impattare contro di lui. Il portavoce  nazionale del Partito dell'Amore si è poi dileguato con un'ambulanza pagata con I Soldi Di Tutti Gli Italiani. Sconosciuto il movente. "Si tratta di un fatto gravissimo, sintomo di un clima avvelenato e di tensione che condanniamo", afferma per telefono Uno Sconosciuto, proprietario de Il Pugno. Quest'ultimo ora si ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.10.2010

Il ventre molle e caldo dei Magazzini Generali accoglie senza resistenze la mia penetrazione nella data milanese dell'Adult Music Tour di Immanuel Casto, il 16 ottobre 2010. L'autunno sta ormai per sequestrare i rimasugli dell'estate nel suo garage, e con l'aiuto della pioggia si appresta a strangolarlo. All'interno della discoteca  invece il clima è tropicale, e lo sbalzo mi fa quasi dimenticare di aver appena visto un bambino di non più di 10 anni aggirarsi tra la fila che aspetta di consegnare le giacche al guardaroba, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.10.2010

Il Canada, uno dei paesi più noiosi al mondo. Lì persino i gruppi separatisti quebechiani sono monotoni, molto lontani dai Les Assassins des Fauteulis Rollents di fosterwallaciana memoria. E cosa ci hanno dato i canadesi a parte David Cronenberg, i canadesi in South Park e una nazione che nelle fiction apocalittiche viene regolarmente annessa agli Stati Uniti? Niente. Ma c'è sempre una seconda chance per tutti. E così il 18 ottobre un colonnello dell'esercito canadese si è dichiarato colpevole per 88 capi d'imputazione (il giudice ci ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 23.10.2010

Sono tempi eccellenti, questi, per creare gruppi che inneggiano a divisioni militari delle SS e passare i propri weekend vestiti da nazista - e questo solo per "rivivere" l'esperienza storica della II guerra mondiale, senza alcun intento apologetico. È quello che ha fatto per anni il candidato repubblicano al Congresso in Ohio, Rich Iott, beccato in flagranza di Schutzstaffel dalla rivista The Atlantic. Polemica artificiosa, sia chiaro, dato che Iott è entrato nel gruppo di aficionados solo su richiesta del figlio, una cosa fatta per ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.10.2010
Pagine12