Tag / italia

Qualche tempo fa i ragazzi e le ragazze che organizzano il Narin Camp, il campeggio estivo del Treno della Memoria, mi hanno chiesto di fare un workshop su populismo e gentismo. La «lezione» - anche se sarebbe meglio parlare di «incontro» – si è tenuta a Castrignano de’ Greci (provincia di Lecce) il 6 agosto 2018, e qui di seguito ripropongo la traccia del mio intervento. + + + Negli ultimi anni – soprattutto a partire dalla vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti per arrivare all’ultimo ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 16.08.2018

Qualche mese fa “l’emergenza suicidi” legata alla crisi economica sembrava inarrestabile. Gli organi di stampa riportavano con gran clamore notizie da Nord a Sud, le associazioni di categoria lanciavano appelli disperati e Antonio di Pietro, in Parlamento, denunciava la macelleria sociale: “Mentre il presidente Monti dice le bugie sulla crisi che sarebbe finita ci sono persone che si suicidano. Quelle persone che si suicidano il presidente Monti le ha sulla coscienza”. Poi sono uscite le statistiche. Un articolo di Wired del 9 maggio scorso riportava: “I ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 20.07.2012

(Ovvero: un omaggio a Vladimir Sorokin.) - Chi è l’ultimo? - Io… - Ma è tutta fila questa? - Già. - Da quant'è che siete qui, voi? - Da ieri. - Cristo. - Anche lei è qui per... - E per cosa, sennò? - Già. - Guardi, a volte penso che sarebbe stato meglio non studiare e lavorare subito. - Che cosa ha studiato lei? - Giurisprudenza. Pratica non pagata per due anni. Poi il Grande Crack del 2018. - Ah, io sono laureato in scienze politiche e economia. Master all’estero, di qua e di là. - Disoccupato vero? - Disoccupato ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.12.2011

Il prossimo colpo di Wikileaks, l'annunciata pubblicazione di quasi 3 milioni di documenti diplomatici ((Edit 22:38: secondo i dati forniti dal Der Spiegel, si tratta di 251,287 cable e 8,000 direttive diplomatiche.)) del Dipartimento di Stato americano, sembra davvero una teen comedy nera a cavallo tra Clueless, Election, Heathers e Cruel Intentions. C'è il bullo più popolare della scuola (gli Stati Uniti) che per anni ha tenuto un diario in cui spargeva veleni su chiunque e, ora che qualcuno ha messo le mani sui suoi ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.11.2010

"Gesù ha detto di porgere l'altra guancia se ti colpiscono una volta, ma non ha detto cosa fare quando ti colpiscono due volte." - Zvonimir Boban Il 13 maggio 1990 il mondo si accorse da una partita di calcio che qualcosa non andava in Jugoslavia ((A tal proposito, l'ottimo documentario "The Last Yugoslavian Football Team" ripercorre la dissoluzione della Jugoslavia attraverso il calcio.)). Le immagini ce le ricordiamo tutti: gli slogan lugubri, gli scontri sugli spalti e in campo, gli stessi giocatori coinvolti nelle risse. L’icona ... Leggi tutto

Pubblicato da Tamas il 13.10.2010

"Dopo l'esaurimento del petrolio, è cessato di colpo tutto ciò che dipendeva dal carburante, a cominciare dai viaggi e dall'Eni. Chiuse già da tempo le linee aeree, solo alcuni giovani rivoluzionari alla moda si recano ancora a suonare fra le rovine di Fiumicino. I pochi viaggi all'estero sono già assegnati ai capi che possono disporre delle riserve occulte dei servizi di xeroxex in località segrete molto protette. (Attenzione: una qualunque crisi petrolifera vera durante la lavorazione potrebbe vanificare la futuribilità dell'intero scenario.) Le stessa Fiat fallita, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.08.2010

Mentre sulla blogosfera italiana c'è stato l'ennesimo, appassionante dibattito sui blog ("i blog sono morti!", "no, sono vivi! ma non ti ci paghi l'affitto", "sono solo un passatempo!", "ehi, il mondo là fuori non si accorge di noi!"), un post del giornalista/scrittore Mark Ames pubblicato su exiledonline.com veniva ripreso da alcune televisioni indiane e scatenava una serie di rivolte che hanno portato all'arresto di 185 persone. E questa volta non è servito un ghigno idiota sopra una maglietta con le vignette su Maometto davanti alle ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.01.2010

"Per quanto potevo ricordare ero sempre stato fascista. In modo naturale, ineluttabile, come si digerisce, come si respira. Ero un bravo bambino borghese, benvestito, educato. Una famiglia di militari . Fascisti? Dipende da cosa si intende per fascismo. Allora, per me, s'identificava con le aquile, la camicia nera, l'immagine e i discorsi del Duce." Roma, 1953. Giulio Salierno è un attivista fascista di punta della sezione di Colle Oppio del MSI che divide la sua giovane esistenza (18 anni) tra la lotta politica del dopoguerra, il ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.02.2009
Pagine123