Tag / disinformatija

Il 25 maggio 2018 ho tenuto una lezione all’Università di Firenze, nell’ambito del convegno «La media education nella società globale» organizzato dal SCIFOPSI (il dipartimento di scienze della formazione e psicologia). L’intervento si è concentrato sulla rappresentazione dei migranti e dell’immigrazione sui media italiani, un tema di cui mi sono occupato spesso su VICE Italia e altrove. Qui di seguito riporto gli appunti e la traccia, che è stata ampliata ed editata per la forma scritta. Il testo è diviso in tre parti: 1) Una premessa su ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 20.06.2018

Se i popoli si conoscessero meglio, si odierebbero di più. - Ennio Flaiano (02:20:57 AM) Manning: be', è stato inviato a WL (02:21:18 AM) Manning: e dio solo sa cosa può succedere ora (02:22:27 AM) Manning: si spera discussioni a livello mondiale, dibattiti, e riforme (02:23:06 AM) Manning: se questo non dovesse accadere...allora siamo maledetti (02:23:18 AM) Manning: come specie (02:24:13 AM) Manning: se non succede nulla getterò ufficialmente la spugna su questa società Era il 25 maggio scorso quando il ventiduenne Bradley Manning – l'ex analista militare di intelligence che ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 30.11.2010

Secondo l'ultima involuzione antropologica leghista datata 1975, tale Paolo Grimoldi, il Diario di Anna Frank sarebbe una sorta di pamphlet hard: "Vi è un passo nel quale Anna Frank descrive in modo minuzioso le proprie parti intime e la descrizione è talmente dettagliata da suscitare turbamento in bambini delle elementari". Le parti più disturbanti del libro, tuttavia, sarebbero contenute nello sconvolgente apologo alla clandestinità e, soprattutto, nell'inaccettabile e strisciante contrarietà al nazionalsocialismo.

Pubblicato da Blicero il 16.01.2010

Nel giornale si trova tutto. Basta leggerlo con sufficiente odio. Elias Canetti Quel che conta è credere nella propria causa: il resto non esiste. Mentre le indagini della varie procure sulle stragi '92-'93 convergono sempre di più su un ex allenatore di calcio nonché bibliofilo siciliano traviato da pessime amicizie e su un misterioso imprenditore-viveur del Nord prestato alla politica grazie all'intercessione di Dio e dei falsi in bilancio, il fronte anti-antimafia si dimostra più compatto che mai. Scrivono sui loro giornali, portano avanti la loro battaglia, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 29.11.2009

Quanto volte, ad ognuno di noi, è capitato di rispondere ad uno straniero che ci chiedesse "ah, lei è italiano?" con un "no, ehm, veramente sono di Trinidad & Tobago"? Praticamente a tutti. Il lassismo demo-comu-catto-cristiano ha infatti permesso che i peggiori insulti rivolti alla nostra Nazione diventassero patrimonio comune del sentimento globale anti-italiano. Questo trend increscioso è andato avanti per decenni e decenni, e non accenna a smettere. Anzi, aumenta sempre di più. È giunto il momento di dire basta, una volta per tutte. Il ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 15.10.2009

** Avvertenza iniziale: l'autore di questo pezzo la trasmissione non l'ha vista, anche perchè andrà in onda stasera - e sicuramente non la vedrà, dato che ha cose migliori da fare, tipo guardare le estrazioni del lotto. Questo è quello che nelle redazioni che contano viene chiamato "pezzo preventivo" e che comunque domani i lettori troveranno sul loro Giornale. ** Ecco, finalmente la vendetta è stata consumata in diretta, davanti a milioni (speriamo di no) di spettatori accecati dalla furia giustizialista e dalla sete di rivalsa. ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 16.04.2009

Ipotesi "Hai sentito cos'è successo qualche giorno fa?" mi chiese un amico via chat. "Non proprio, non sono in Italia" gli risposi "hanno forse seppellito Lionello al posto di Andreotti?" "Ma no, figurati. Hanno condannato Mills a 4 anni e 6 mesi per corruzione in atti giudiziari." "Ah. E chi l'ha corrotto?" Nessuna risposta, per qualche lungo attimo: "Non si sa, si dice che si sia corrotto da solo..." Lo incalzai, leggermente perplesso: "Corrotto da solo?" "Eh, non lo so...Nessuno dice chi sia il corruttore..." In effetti ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 23.02.2009

Se mi incontrassi per strada mi prenderei a sberle. Renato Farina Qua lo dico e qua lo nego: Renato Farina è il Tom Wolfe italiano. Nel 1973 il grande scrittore americano ha definito in un saggio il "New Journalism", quello stile particolare di fare giornalismo che usa strumenti letterari nel fornire le notizie - una fortunata miscela tra realtà e fiction (e non esisteva ancora il Tg1). Nel 2009 il Nostro ((Che ha già avuto l'enorme merito di sdoganare comicamente i servizi deviati che condizionano il sistema ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 16.01.2009
Pagine12