Tag / fascismo

Il 12 maggio 2013 si terrà a Roma la "Marcia per la vita". Per chi non lo sapesse, si tratta di una manifestazione che ha l'indubbio pregio di riunire sotto una stessa bandiera (quella anti-abortista/divorzista) movimenti cattolici, Magdi Allam, integralisti e fascisti. Anche quest'anno, insomma, le lancette del progresso umano saranno spostate di peso al secolo scorso con l'immancabile appoggio dell'amministrazione comunale, che al contempo ha vietato un contro-corteo in ricordo di Giorgiana Masi, la studentessa di 18 anni uccisa dalla polizia il 12 maggio ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.05.2013

Always historicize. Fredric Jameson I bambini ci guardano. E si spaventano per la nostra indifferenza al fascismo. Quando il 31 marzo 2013 Paolo Di Canio - un essere spregevole che nella sua autobiografia ha ripetutamente scritto di ammirare Mussolini e che tra i mille tatuaggi ostenta sul braccio la parola Dux e sulla schiena un’effige di Mussolini in elmetto incastonata sotto un’aquila - è stato assunto come tecnico del Sunderland, la compassata CNN ha titolato come breaking news sportiva «EPL appoints a fascist manager». Qualche ora dopo, ... Leggi tutto

Pubblicato da Luca Pisapia il 8.04.2013

Se si leggono le dichiarazioni dei dirigenti della Pro Patria e del sindaco di Busto Arsizio, i cori razzisti del 3 gennaio contro Kevin Boateng e i giocatori di colore del Milan sembrano dei fulmini saettati inspiegabilmente da un cielo limpidissimo. La narrativa post-incidente si è infatti concentrata sui Quattro Deficienti Allo Stadio Che Hanno Rovinato Tutto e infangato un’oasi pacifica e civile. Danilo Castiglioni, dirigente del club dei tifosi della Pro Patria, ha detto: «Quello avvenuto ieri è stato un episodio inqualificabile e spero che ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.01.2013

Piove a dirotto in questa fine d'ottobre crepuscolare, mentre torrenti di catrame scorrono violenti fuori dalla stazione, sotto luridi marciapiedi spezzati. Mi ritrovo a schivare barboni zoppi, junkie con arti amputati e lattine di birra sgasata inforcate sulle stampelle, e cerco disperatamente di salire sull'ultima corsa del tram prima dell'inizio dell'ennesimo sciopero generale. Mi riparo alla meno peggio con un Mein Kampf di terza mano. I camerati dei Freikorps sono già su, tengono le porte spalancate e mi trascinano a forza. Dentro è una bolgia, fa ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 31.10.2012

VENEZIA – I palazzi di corte Canal, a pochi passi dalla Stazione centrale, catturano il sole di febbraio e ne spengono repentinamente l’intensità. “Qui è dove è stato ucciso Claudio Costa” dice Monica Zornetta, giornalista e autrice di diversi saggi tra cui il recente “Ludwig. Storie di fuoco, sangue e follia”, indicando il civico 656. Era la notte del 12 dicembre 1979. La signora Gemma Lis Schiocchet sente delle grida provenienti dalla strada e si affaccia alla finestra. Claudio Costa – un giovane veneziano che, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.02.2012

I Vendetta e Delirio a piazza Manezhnaya. Egor Sviridov ha 28 anni. Si trova con quattro amici in un locale del distretto Golovinskii, a Mosca. È un accanito tifoso dello Spartak e fa parte di “Fratia”, l’associazione ultras della squadra della capitale. La mezzanotte del 6 dicembre 2010 è da poco passata. L’indomani Sviridov deve andare in Slovacchia per la Champions League. Il gruppo di amici esce dal locale e si ferma in via Kronstadt, aspettando che passi un taxi. Aslan Cherkesov ha 26 anni ed è nato ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.02.2012

La sezione milanese di Forza Nuova ha un grosso problema: non può assolutamente sopportare il libro "Piccolo uovo" disegnato da Altan. È un testo che provoca mal di testa, paura, terrore e disgusto per la corruzione morale in cui pietosamente versa la società. La storia è quella di un piccolo pinguino che trova la sua famiglia ideale in una coppia di suoi simili omosessuali. Le polemiche erano già sorte lo scorso settembre: una mozione del consigliere di zona 3 Francesco Migliarese (Pdl) ne aveva invocato ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 2.02.2012

Oggi a Roma è iniziato - ed è stato subito rinviato ad ottobre - il processo intentato da Mary de Rachewiltz (figlia di Ezra Pound) contro CasaPound per l'utilizzo del nome del padre. La de Rachewiltz si è decisa a fare causa a Iannone & co. in seguito alla sparatoria di Firenze e all'emersione dei legami di Casseri con i cosiddetti fascisti del terzo millennio. Per protestare contro questa "visione della cultura poliziesca e basata sul copyright", CasaPound si è "simbolicamente" appropriata del nome di ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 24.01.2012
Pagine1234