Archivio / 2011

Avete mai provato a interrare una ragazzina guatemalteca di 14 anni sotto l'autostrada radioattiva Garoe-Bosaso in Somalia, ossia il perfetto, meraviglioso risultato di un proficuo traffico internazionale di armi/scorie nucleari? No? Peccato. È stato il mio sogno per un paio d'anni. L'esplosione della centrale di Fukushima mi ha notevolmente semplificato la vita. Per raggiungere il mio obiettivo è bastato farla avvicinare nei dintorni della centrale per qualche giorno. Ana Lucia mi seguiva - costretta dal mio guinzaglio nero, certo, ma senza opporre la minima resistenza - nell'orienteering ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 25.08.2011

Vedere oggi sulle pagine di Libero il nome "Hunter S. Thompson" è stata un'esperienza elettrizzante, quasi quanto assistere all'abuso sessuale di una sosia di Barbara D'Urso (o forse era proprio lei?) da parte di un branco inferocito di cinghiali ricoperti di baveri della Lega Nord - solo che, almeno quella volta, ero riuscito a trafugare le riprese e venderle al mercato nero di Singapore. L'articolo in questione riporta una lettera di risposta scritta da un certo "Yail Bloor III, Minister of Belles-Lettre" (uno dei tanti pseudonimi ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 18.08.2011

I. LONDRA - È la sera del 4 agosto, a Londra. Mark Duggan, 29 anni, viene ucciso dalla polizia all’interno di un taxi, durante un’indagine relativa al commercio illegale di armi nella comunità nera. Duggan aveva con sé un’arma, ma non si sa ancora con certezza come si siano svolti i fatti. Gli agenti di Scotland Yard in un primo momento hanno affermato di aver risposto al fuoco, ma le perizie balistiche della IPCC ((Independent Police Complaints Commission, la commissione indipendente della polizia incaricata di verificare ... Leggi tutto

Pubblicato da Giallo Giuman il 11.08.2011

ATENE - Il suo nome potrebbe essere Slobo. O Darko. O Radovan. Il serbo di piazza Syntagma non ha mai sentito parlare di prestiti del FMI, rating di Standard & Poor's, né tantomeno di misure di austerity. Oppure forse ne ha sentito parlare, ma a lui non interessa minimamente: la sua unica attività quotidiana consiste nel raccogliere quanti più rifiuti possibile nei dintorni della piazza, accatastarli fuori dalla sua tenda, cercare dentro i sacchetti bottiglie di vetro e di plastica ed infine rendere i vuoti per ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 5.08.2011

"Corriere della Sera, buonasera. Mi dica." "Oh, buonasera a voi! Sa, sono una vecchia signora di Cisternino molto sola, cercavo qualcuno con cui parlare...Ieri la mia nipotina di 42 anni mi ha confidato una cosa terribile...sa, veramente terribile, signora, che lei non s'immagina. 'Nonna, devo confidarti un segreto. Una volta un mio amico a 23 anni ha fumato uno spinello a 20km di distanza da me'. Mi ha detto così, proprio così, e non sa quanto il salvavita abbia cominciato a fare baccano, sa io proprio ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.08.2011

Dal presidente del LOAL (Lega in Onore di Achille Lauro ((L'ex sindaco di Napoli degli anni '50, rinomato per elargire alla popolazione solide scarpe e generosi pacchi di pasta in cambio solo di un voto, che non costa niente.))) riceviamo e volentieri pubblichiamo: "Spettabile Redazione, non sono solito scrivere ai giornali, se non per minacciarli quando proprio passano il segno nella loro insensata volontà di sficcanasare, calunniare, scoperchiare i vasi (ma, dico io, se hanno messo un coperchio, si vede che il contenuto puzza, o no? Giù ... Leggi tutto

Pubblicato da Tamas il 12.06.2011

Ultimamente deve tirare davvero una brutta aria nella redazione de Il Giornale. Paranoia a livelli ultra-nixoniani. Cocenti sconfitte elettorali in corso d'opera. Orologi dell'apocalisse appesi ai muri e impostati a cinque minuti a mezzanotte. Manuali di guerrilla-marketing pessimamente digeriti. Il direttore Sallusti che, in odore di trombatura, incomincia a spargere veleni sui suoi e mandare affanculo tutti quanti, ritirandosi a vita privata con la più-che-amica Santanchè per ricamare a punto e croce uncinata deliziosi maglioni hitlerjugendiani per la fertile prole. Cani e gatti che vivono ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.05.2011

(Foto: Friendfeed) Pare che la statua dedicata alla memoria del Beato Giovanni Paolo II non sia andata giù veramente a nessuno. In realtà, ci sono un sacco di modi alternativi, hip e smart di utilizzarla. Speriamo solo che il Comune di Roma e il Vaticano li tengano in debita considerazione, prima di smantellare l'Opera e scomunicare ab aeternum il realizzatore. Eccoli. 1. Stand di un kebabbaro. Basta schiacciare la testa e le salse escono dalle narici. 2. Pied-à-terre romano di Lars von Trier. 3. Stoccaggio per scorie nucleari, da ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 21.05.2011