Dipartimento / Italian Tabloid

Immagini di rivolta in scenari quasi post-apocalittici. Fucilate ad aria compressa. Tensioni etniche, bus pieni di clandestini, cittadini in sommovimento, caccia al nero, sprangate, feriti, sassaiole, segregazione. Sembra di essere in "I figli degli uomini", film di Alfonso Cuaron in cui gli immigrati sono confinati in una squallida città-ghetto, abbandonati a loro stessi, ed invece siamo in Italia, in Calabria, a Rosarno, e la prigione a cielo aperto è controllata a vista da carcerieri mafiosi e caporali aguzzini, che costringono in condizioni disumane sia gli ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 9.01.2010

Incredibile rivelazione del quotidiano francese "Libération": il film rivelazione belga "La merditude des choses", "La merditudine delle cose", è in realtà un film inesistente che narra la storia semi-vera di un hippie belga che adorava collezionare animali spiumati e imbalsamare scoiattoli volanti. Il falso film vero sarebbe in realtà una vera storia falsa che nasconde un messaggio anti-secolarizzazione e apologetico di certi regimi sudamericani sostenuti da frange reazionarie dei servizi segreti vaticani nonchè del collaborazionismo di Vichy. Se io scrivessi una cosa del genere non solo ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.01.2010

"Zi, zi, zi!" ("Vive, vive, vive!") ruggiva al cielo la folla greca nel 1976 ai funerali di Alekos Panagulis, martire dei colonnelli. "Vive" come tutti i perseguitati politici di ogni epoca, di ogni nazione, di ogni regime. "Vive" come tutti coloro che hanno cercato di coltivare l'anatema della libertà in uno stato di cattività. "Vive" come coloro che hanno donato la vita per le loro idee. Uno statista Mi è capitato spesso di commuovermi, in questi giorni infami e giustizialisti, a vedere e rivedere su Youtube la ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 5.01.2010

Scriveva Hunter S. Thompson: “Non tutti concordano con l’idea che l’assuefazione alla politica sia una colpa. Però lo è. E costoro sono assuefatti, e sono colpevoli . E quando gli verrà la frenesia, sacrificheranno tutto e tutti per alimentare la loro stolta e brutta abitudine – e non esiste alcuna cura (("Meglio del sesso. Confessioni di un drogato della politica"))”. Fabrizio Rondolino e Claudio Velardi sono sicuramente due drogati di politica. Una vita di Pci-Pds-Ds, giornalismo di partito, editoria, lobbismo multiforme e, soprattutto, Massimo D'Alema, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.12.2009

Nel giornale si trova tutto. Basta leggerlo con sufficiente odio. Elias Canetti Quel che conta è credere nella propria causa: il resto non esiste. Mentre le indagini della varie procure sulle stragi '92-'93 convergono sempre di più su un ex allenatore di calcio nonché bibliofilo siciliano traviato da pessime amicizie e su un misterioso imprenditore-viveur del Nord prestato alla politica grazie all'intercessione di Dio e dei falsi in bilancio, il fronte anti-antimafia si dimostra più compatto che mai. Scrivono sui loro giornali, portano avanti la loro battaglia, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 29.11.2009

"Noi Italiani ringraziamo Iddio che ci ha dato il Duce come guida in uno dei momenti più carichi di destino della nostra storia. Lui c'era quando la strage e la rovina di una guerra civile stavano per abbattersi su di noi che disputavamo il poco pane e il poco companatico che la nostra terra ci poteva dare. Lui ci portò la giustizia, la pace, il lavoro. Poi ci donò la coscienza della nostra forza e il coraggio di osare. Ha bonificato le paludi, ha risolto il ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.11.2009

La sentenza del Consiglio d'Europa sul crocefisso ha fatto letteramente impazzire le frotte di ateocon fascio-clericali che infestano il nostro Paese. Blasfemia! Eresia! Pedofilia! Belgio! Littorio Feltri ha prontamente parlato di giudici UE che "bevono troppo", senza sapere ovviamente che i giudici della Corte di Giustizia Europea sono un'altra cosa rispetto ai giudici del Consiglio d'Europa - nulla di cui stupirsi, comunque, da uno che da 20 anni fa dormire il giornalismo italiano sopra un letto infuocato collegato alla corrente elettrica dello squadrismo mediatico. E così, mentre ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.11.2009

Provate a togliere il bisturi ad un chirurgo, la cocaina a Keith Richards e l'amor cortese a Sandro Bondi. Sarebbero comunque in grado di svolgere appieno il loro lavoro? No, per niente. La decisione del Nucleo Giudiziario Resistente Veneziano ((Ovvero il Tribunale di Venezia.)) di condannare il prosindicaco leghista di Treviso, Giancarlo Gentilini, alla sospensione per tre anni dai pubblici comizi per presunte dichiarazioni razziste è l'ennesimo tentativo stalinista-giacobino di rovesciare la sovrana volontà del popolo. Ormai è sempre più drammaticamente lampante: ci troviamo di fronte ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 29.10.2009