Tag / pdl

Si consuma l'ennesimo scandalo all'ombra del terremoto che sta mettendo in ginocchio la finanza internazionale. Il ricatto di Tremonti è capzioso, anti-italiano, di stampo putiniano: se non si ritira l'emendamento salva-manager, io me ne vado. No, non funziona così. E dire che tutto è partito dal solito travisamento a fini politici operato dalla stampa forcaiola e trotzkista di Report e Repubblica. Nessuno ha riconosciuto il nobile intento sotteso alla misura legislativa infilata di soppiatto nel ddl salva-Alitalia (c'è ancora qualcun altro da salvare, per caso?) e ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 9.10.2008

In Italia i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti. Ennio Flaiano L'onda lunga dell'8 settembre ci ha finalmente consegnato un dibbattito sano sul fascismo e sulle sue derivazioni. Dopo anni di insulsa retorica democratica, di massimi sistemi giusfilosofici e di miserabili eulogie sulla giustizia sociale e quant'altro, finalmente siamo giunti ad una sacrosanta Endlösung: il fascismo è stato un fenomeno complesso - quindi positivo; le leggi razziali saranno pur state un male assoluto - ma necessario, quindi un bene moderato per difendere ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 13.09.2008

Ma davvero c'è ancora chi pensa che, di fronte allo sfacelo economico, al dilagante degrado sociale, morale e culturare, all'allignamento della corruzione, alla batosta agli Europei (soprattutto) e all'insignificanza dell'Italia nel panorama globale, la legge sulle intercettazioni non sia di fondamentale importanza? Beh, certo, forse un pò meno importante di Fede testimone di nozze della Gregoraci (certo che dimenticarsi così di Salvo Sottile, insomma, che squallore!), di una strizzata alla prostata di Bossi o di un cunnilingus di Veltroni, ma comunque decisivo per le sorti ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 11.06.2008

BASTA. Basta. Finitela di mettervi in bocca il suo nome. Finitela di imputridirlo, di sporcarlo, di rovinarlo. Finitela con questa raccapriccianti commemorazioni. Lasciateli stare. Lasciate loro almeno l'oblio. Lasciateli parlare. I morti. Inutilmente. Sacrificati per chi? Hanno vinto loro. La mafia ha vinto, bisogna imprimerselo bene in testa. Non lasciarselo sfuggire. Marchiarselo a fuoco. Dolorosamente. Disperatamente. La mafia ha vinto, Giovanni Falcone e signora Francesca. La mafia ha vinto, uomini della scorta. E nulla ormai, a parte la vergogna e l'orrore, cammina più sulle nostre ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 23.05.2008

Dunque, Renato Schifani è diventato la seconda carica dello Stato. Non che un presidente del Senato abbia mai contato qualcosa, d'accordo, ma fa pur sempre la sua porca figura. Un attimo, un attimo. No dico: Renato Schifani. Siamo entrati nella storia: tra quarant'anni potremo dire ai nostri figli che si, noi c'eravamo. Insieme a Renato. Renato Schifani. Quello dei pastoni omogeneizzati al telegiornale, per intenderci. Pipponi talmente tanto insopportabili che preferiresti essere legato per giorni e giorni davanti a Bonaiuti che legge tutti i comunicati stampa ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.05.2008

Sinceramente non capisco tutta quest'atmosfera di abbattimento dopo le elezioni. Ha vinto il principale esponente della coalizione avversaria ed hanno perso, per l'ennesima volta, gli italiani. Embè? Sai che novità. Oggi tutti parlano del post-elezioni, ed io parlo d'altro, ok? Mentre andavo al lavoro stamattina, infatti, ad un semaforo ho incontrato - orrore! - un immigrato clandestino. Sono sceso dall'auto e, applicando alla lettera la nuova Bossi-Fini, l'ho gonfiato di botte, e mentre lui soccombeva sotto i miei colpi, gli ho detto che gli indiani hanno ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 15.04.2008
Pagine12