Archivio / 2012

Il venerdì pomeriggio del 9 marzo  si è verificato, davanti alla sede milanese de “Il Giornale”, un classico momento what the fuck? Alcuni militanti di Forza Nuova, infatti, si sono trovati lì davanti per manifestare sia contro il Tav che, soprattutto, contro  la premiata ditta Feltri & Sallusti – una coppia che negli ultimi tempi si è distinta “nella criminalizzazione delle proteste No Tav". I camerati hanno dunque distribuito volantini informativi sull’opera ed esposto uno striscione nero su cui campeggiava una scritta a caratteri bianchi: “Il ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 9.03.2012

VENEZIA – I palazzi di corte Canal, a pochi passi dalla Stazione centrale, catturano il sole di febbraio e ne spengono repentinamente l’intensità. “Qui è dove è stato ucciso Claudio Costa” dice Monica Zornetta, giornalista e autrice di diversi saggi tra cui il recente “Ludwig. Storie di fuoco, sangue e follia”, indicando il civico 656. Era la notte del 12 dicembre 1979. La signora Gemma Lis Schiocchet sente delle grida provenienti dalla strada e si affaccia alla finestra. Claudio Costa – un giovane veneziano che, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.02.2012

(Foto tratta da Repubblica.it.) Sono circa le ore 20 del 25 febbraio 2012 alla stazione Porta Nuova di Torino quando, stando ad un’agenzia, “un gruppo di 300 antagonisti che erano arrivati alla stazione di Torino dalla val di Susa dopo la manifestazione sono stati fermati da alcuni addetti del personale ferroviario che hanno chiesto loro il biglietto del treno, visto che erano diretti a Milano”. Siccome alcuni di questi “antagonisti” erano senza biglietto, la Polizia Ferroviaria (diretta da Spartaco Mortola, questore di Torino ed ex dirigente ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 26.02.2012

Esiste un paese in cui Vladimir Putin è sicuro di non prendere il 100% alle prossime elezioni presidenziali. È Bisert', 108 chilometri da Ekaterinburg, regione di Sverdlovsk, profonda Russia. Il borgo sembra la fotocopia della Char'kov di "Eddy-baby ti amo", uno dei primi romanzi di Eduard Limonov: disoccupazione generalizzata, tossicodipendenza giovanile, alcolismo come unico rimedio per combattere il tedio glaciale dell'estrema periferia e funzionari pubblici corrotti e rapaci. La grande impresa Uralsel'maš, che produceva componenti aeronautici ed era il motore immobile attorno a cui ruotava ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 20.02.2012

Riporto da L'Espresso del 17 febbraio 2012: Potrebbe essere il giornalista di origine congolese Fidel Mbanga-Bauna il candidato sindaco di CasaPound per la corsa al Campidoglio del 2013. Fra il volto noto del Tgr Lazio e il movimento di estrema destra, che ha annunciato l’intenzione presentare sue liste, intercorrono da tempo reciproche simpatie e attestati di stima. Dopo gli omicidi di due senegalesi a Firenze, compiuti proprio da un simpatizzante di CasaPound, è arrivata così la decisione di puntare su Mbanga Bauna per le elezioni, anche ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 17.02.2012

Per un politico italiano, Facebook può rappresentare tre cose: un ottimo strumento con cui condividere i propri pensieri (specialmente su omosessualità e minoranze etniche) off the record; un qualcosa di più pericoloso dei gruppi terroristici degli anni '70; un patibolo digitale, un magnete per il risentimento/disgusto provato dalla popolazione nei loro confronti. La mattina del 15 febbraio la deputata Pdl Daniela Santanché lascia sulla bacheca della sua pagina FB la seguente massima: "Gli uomini delle forze dell'ordine anche se sbagliano non sono mai assassini". La frase, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 16.02.2012

(Prefazione a "Se non è vietato è obbligatorio", sfogliabile qui sopra. Il fumetto è stato realizzato da Stefano Antonucci di ScaricaBile, con il patronicio de L'Ombroso e di altri loschi figuri). Avete presente come iniziano le prefazioni? “Conosco bene l’autore X.” “Leggere questo di Y ha suscitato in me sensazioni contrastanti”. “In un panorama editoriale asfittico come quello italiano, questo libro di Z è una ventata di freschezza”. E così via. Di solito sono scritte da Grandi Firme (o dai loro scagnozzi in nero) che, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 15.02.2012

Una settimana fa, Tolibzhon Kurbankhanov era solo uno dei tanti immigrati tagiki venuto a cercare fortuna a Mosca. Ora è una stella dell'internet russo. La ragione del suo successo è questo fantastico video musicale (visto quasi un milione di volte), intitolato "V.V.P." - le iniziali di Vladimir Putin, nonché l'acronimo di "prodotto interno lordo" in russo. Grazie a Mirumir, La Privata Repubblica può pubblicare in esclusiva la traduzione del testo di quello che probabilmente è il più incredibile panegirico mai dedicato al premier russo. Ricordiamo tutti ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 14.02.2012