Archivio / 2011

Ah, la Bulgaria. Terra di piste e complotti fasulli contro il Papa, gruppi anti-Rom su Facebook e marcette su Sofia in memoria di generali nazifascisti. Ma non solo. Ogni marzo c'è infatti un rituale pseudo-pagano che rientra a pieno titolo nella categoria "Incubi Bagnati D'Indignazione Per Le Associazioni Animaliste Indignatissime" e rappresenta una praticabile alternativa al succhiare il tubo di scappamento del trattore. Alcuni villici bulgari si ritrovano infatti a Brodilovo, un piccolo e insignificante villaggio nel sud-est del Paese, prendono dei cani, li attorcigliano ad ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 7.03.2011

Cosa hanno in comune giovani, vecchi, l'odiosa imposta forzosa dell'8xmille e Madrid? Potrebbe essere la trama di uno spin-off di Boris, in cui truppe parrocchiali, dopo un briefing a base di Vangelo e manuale di guerriglia delle Waffen-SS, battono casa per casa le province d'Italia sonnolente e disagiate alla caccia di una grinzosa firma che distolga una parte della pensione minima dei nonni per alimentare le già oltremodo pingui casse vaticane. Ed invece è la realtà - una realtà che testimonia come la Chiesa stia cominciando ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 7.03.2011

Mi piace, l'Ungheria. Sento che nazionalsocialisticamente questo paese sta giungendo alla maturità, dopo decenni di giogo comunista e vent'anni di pallida e insulsa pseudo-democrazia. Sì, l'adoro. Da quando sono riuscito a stabilirmi a Budapest - in un cubicolo scavato sotto un nightclub nei dintorni di Hősök tere di un mafioso del Daghestan molto attivo nel ramo Sequestri Di Persona e Estrazione Dell'Intestino Tenue Umano Da Donare Ai Suoi 22 Babbuini Pakistani - i miei sogni si sono finalmente riallineati al naturale fluire delle sinapsi, alimentate dalle ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 4.03.2011

Avete presente quei personaggi che spuntano fuori per un'insondabile convergenza di circostanze e che sembra che siano sempre stati lì? Alfonso Luigi Marra fa sicuramente parte di questa ristretta schiera di eletti. I suoi tonitruanti spot sono ormai entrati nella leggenda dell'internet, con quel miscuglio tra camp, antistrategismo, signoraggio e scarti di celluloide catapultati direttamente dai meandri più bui degli anni Ottanta. Per non parlare dei suoi libri, in cui viene tracciata una nuova "descrizione del modo di formazione del pensiero", la comprensione dei fenomeni "sotto ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 3.03.2011

La sezione "Anti-Plagio/Copia/Giornalisti Che Sono Incatenati 12 Ore Al Giorno Davanti Al Computer Per Cercare Notizie Cool 2.0" de La Privata Repubblica vuole pubblicamente ringraziare il "quotidiano online indipendente" Lettera43.it per averci offerto uno spazio ben visibile sulla loro prestigiosa e indipendente Vetrina Online. E senza che noi chiedessimo nulla! L'articolo con cui abbiamo iniziato l'involontaria collaborazione con Lettera43.it si chiama "Provocazioni d'artista", è del 28 febbraio ed è a firma di Marta Allevato. Certo, qualcuno potrebbe pensare che si tratti di una spudorata scopiazzatura di ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.03.2011

: Il gruppo Voina in una mail precisa che non ha nulla a che fare con l'azione: Anzitutto, non si tratta di una vera e propria azione. È un flash mob piuttosto debole. In secondo luogo, non può essere accostato ad azioni di Voina quali "Cazzo catturato dal KGB" o "Rivoluzione di palazzo". Facciamo arte massiccia e monumentale. Inoltre, è ovvio che il gruppo Voina non bacerebbe mai dei poliziotti. Preferiamo fotterli con un cazzo di 65 metri! Grazie per le notizie ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 1.03.2011

C'è qualcosa di più sublime della caduta di un uomo? Probabilmente il crollo con annessa fuga di dittatori esotici e pazzoidi al potere da almeno trent'anni - e soprattutto la possibilità di vedere il fausto fatto in diretta, martellando ossessivamente F5 per gli ultimi tweet su #paesearabodicuinessunoglienefregavauncazzofinoadueorefa e oscuri gruppi Facebook 50% in inglese e 50% in arabo/farsi. Ma una caduta comporta sempre lo svolgimento di diverse variabili, raramente catalogabili. Prendiamo Hosni Mubarak, ora trincerato da qualche parte a Sharm el-Sheik, intento a contare i suoi ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 28.02.2011

Dopo l'Iraq e l'Afghanistan, quello che rimane dell'amministrazione Bush sta bombardando le librerie americane con i memoriali dei suoi ex membri - libri che tra qualche decennio saranno probabilmente visti dagli studiosi come la versione americana de "Le benevole" di Littell e dei ricordi di Léon Degrelle, scritti con lo stile di un bambino delle medie depresso & disgrafico. L'ex presidente Bush, con una mossa che ha stupito chi pensava che la sua capacità di scrittura fosse rimasta sul fondo del Jack Daniels di vent'anni fa, ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.02.2011