Archivio / 2010

Tragedia nei pressi di Terni. Pietro Taricone, o' guerriero, l'ex concorrente muscolato del GF1 nonchè attore in indimenticabili gemme quali "Tutti pazzi per amore", "Distretto di Polizia 3" e lo snuff movie "Raz Degan", è stato oggi vittima di una terribile caduta a seguito di un lancio con il paracadute. Le sue condizioni sembrano disperate ((Edit: non ce l'ha fatta.)). È grande la costernazione nel mondo dello spettacolo, ma anche l'ambiente politico-giornalistico è in subbuglio. Secondo la versione ufficiale, infatti, l'incidente sarebbe dovuto ad un ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 28.06.2010

Siamo ormai alle tappe finali dell'approvazione del ddl sulle intercettazioni, ovvero di quella che è stata chiamata "legge bavaglio" da Repubblica e che ha portato migliaia di persone (compreso Giuliano Ferrara e Ulrich Muhe, attore tedesco deceduto nel 2005) a imbavagliarsi e attaccarsi un post-it alla bocca con frasi politicamente impegnate davanti alla webcam. E poi dicono che sia Farmville a togliere tempo alla produttività sul lavoro. Ad ogni modo, eccettuata la scure che si abbatterà sulla cronaca giudiziaria e sull'editoria, l'impossibilità per i magistrati di ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.06.2010

Il primo mondiale che ricordo nitidamente è USA '94. Fortemente voluto da Kissinger, che oltre al napalm e ai colpi di stato amava molto il rettangolo di gioco, fu un mondiale decisamente camp, con delle maglie orribili, capigliature criminogene, Baggio, Bebeto-Romario e l'hijo de puta di un Luis Enrique oltremodo sanguinante. Dopo l'ultimo rigore sopra la traversa, in lacrime fanciullesche, giurai vendetta ai brasiliani, ripromettendomi di accoltellarne uno random qualora mi fosse capitata l'occasione. Molti anni dopo ho scoperto che è molto più semplice farli ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 21.06.2010

La pulizia etnica è uno dei crimini più odiosi nella storia dell'umanità, non c'è dubbio. Ma se si potesse fare senza spargimenti di sangue avrebbe grande successo. E se nel 1992 nell'ex Yugoslavia non c'era Facebook, ora eliminare interi gruppi etnici è a portata di click, indolore, antisemita-chic, discreto e perfetto per un articolo da colonnina destra di repubblica.it firmato Benedetta Perilli. Si chiama "Ethnic Frensing", ed è il nuovo falso trend dell'internet che va per la maggiore ora. Io ho già deciso quali gruppi ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.06.2010

Ah, il Belgio. Terra di birra, cioccolato, fumetti, divisioni etniche, cozze con patatine e, per la parte destra di Umberto Bossi, pedofilia. Un posto che nemmeno James Ellroy riuscirebbe a rendere interessante. Ed invece anche lì, ogni tanto, succedono cose degne di nota, specie se mescolate con la religione. Questa storia, ad esempio, sembra venire direttamente da “Kill Bill” di Tarantino: tra gli anni Settanta e Ottanta un sacerdote belga (deceduto nel 2009) avrebbe infatti abusato sessualmente di decine di donne in coma presso un ospedale ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 10.06.2010

Ero circa a metà di Rue Mazarin, il cielo color fumo-di-Londra sopra Parigi leggermente temperato da un sole languido, quando inspiegabilmente mi sono tornati alla mente i regali che ho ricevuto per il mio 18esimo compleanno. Oltre alla canonica bambola gonfiabile (che purtroppo non sono mai riuscito ad utilizzare, dato che un mio amico inavvertitamente forò la tetta sinistra al momento del gonfiaggio), i miei amici di allora celebrarono la mia acquisita imputabilità penale con un rosario immerso in una coppa di particole sconsacrate comprate ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 3.06.2010

PALERMO - Le massime autorità di Cosa Nostra, assieme a migliaia di cittadini, azionisti e giovani studenti arrivati da tutta Italia con navi speciali cariche di liquami tossici (che poi sono state affondate in località imprecisate) hanno reso omaggio al gesto di Giovanni Brusca (lo "scannacristiani") nel 18° anniversario da quel meraviglioso sabato, alle 17.59, quando 500 chili di tritolo fecero diventare l'Italia una Colombia europea, provocando la morte del magistrato Giovanni Falcone, di sua moglie Francesca Morvillo e dei tre uomini della scorta, Rocco ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 23.05.2010

Sta diventando sempre più impossibile fare satira in Italia, a patto di non essere un redattore del Tg1 o uno stand-up comedian americano. Oggi è infatti uscita la sentenza d'appello per il massacro della scuola Diaz - sentenza che finalmente ristabilisce un po' di verità dopo 9 anni di impunità, promozioni di picchiatori e Scajola. Le reazioni politiche ovviamente non si sono fatte attendere, e per una volta vale la pena di riportarle per intero ((I corsivi sono miei.)). Isabella Bertolini (Pdl): «Sembra che a Genova più ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.05.2010