Archivio / 2009

Mettiamo che io domani voglia fondare delle ronde paramilitari sul modello della Guardia Nazionale Padana. Non essendo padano, la chiamerò ovviamente Guardia Nazionale Italiana. La simbologia la prendo un po' dall'impero romano e un po' dal nazismo. Per le divise è molto semplice: faccio vedere The Blues Brothers ad un sarto e gli dico di farmi andare in giro vestito come un nazista dell'Illinois. A questo punto rimane solo il programma politico: essendo dichiaratamente di estrema destra, non ho bisogno di libri; le mie idee ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 16.06.2009

  DAL NOSTRO INVIATO – Il puzzo di fumo avvolge la stanza. Un gruppo di uomini è in cerchio. Sono seduti e stravaccati, l'aria sbattuta e contrita. Uno di questi ha il volto racchiuso tra le mani, rigato dalle lacrime, a coprire la vergogna. Guarda in basso, sussurra. Singhiozza vistosamente, il corpo scosso da fremiti e sussulti. “Mi avevano già condannato per stupro qualche anno fa...mi avevano beccato grazie alle intercettazioni, dopo 10 mesi di indagine. Sapete – alza la testa, una punta di antica fierezza ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 15.06.2009

Caro Min. On. Cam. Ministro Della Pace Che Ha Voluto Il Decreto Sicurezza, Mi voglia scusare se mi rivolgo a Lei in tono confidenziale, ma ormai ritengo che tra di Noi vi sia un corrispondenza di nazionalsocialistici sensi - un patrimonio ideologico che non va assolutamente disperso. Ad ogni modo, è da un po' che non ci si sente. Come va? Tutto bene, spero. A me va da Hitler. Anche il Sieg Heil, quello vero, quello serio, va con il vento in poppa, come al solito!!1 Ultimamente ... Leggi tutto

Pubblicato da Dott. Barbie il 11.06.2009

Le elezioni europee sono ormai alle porte. Nonostante i soliti scandali, Abberlusconi sembra sempre più forte e il centrosinistra è totalmente incapace di confezionare e veicolare un messaggio convincente. L'eredità di Uòlter, alla fin fine, consiste esclusivamente in uno stile comunicativo falso-giovanile, europrovincialcosmopolita, Apple-dipendente e fondamentalmente tristissimo. I copy del PD, probabilmente esasperati dall'andazzo, hanno ben pensato di registrare lo spot elettorale di Franceschini su sfondo verde - probabilmente sperando che qualcuno l'avrebbe migliorato. L'internets, ovviamente, non è rimasta con le mani in mano. Di seguito i ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 5.06.2009

La storia contemporanea dell'uomo è stata segnata da grandi movimenti e sollevazioni popolari che hanno sconvolto diversi ordini costituiti - le grandi rivoluzioni francese, russa, fascista, cubana, maoista e così via. Ora che siamo nel nuovo millennio, tuttavia, per fare una rivoluzione non servono ghigliottine, libretti rossi, manifesti di partiti o addirittura un'idea: basta chiamarsi Renato Brunetta, essere ministro e, soprattutto, basare il proprio programma politico sul numero di Topolino che leggesti nel 1959, nascosto sotto il banco, e che ti colpì particolarmente per la ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 28.05.2009

Cos'è la vita, se non la ricerca costante di un senso approssimativo alla lotta quotidiana? C'è chi che per dare un senso alla sua esistenza fa una dieta a base di Red Bull & infarti e chi cerca di tagliarsi le unghie con un cavatappi aspettando il giorno in cui  "Libero" fornirà una notizia credibile. Tuttavia questa recherche si fa terribilmente complicata quando ci si sveglia la mattina e si trova Gianfranco Rotondi nello specchio del proprio bagno. E si, è proprio la tua faccia quella ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 28.05.2009

Pubblichiamo il testo integrale del discorso di B. susseguente alle motivazioni della condanna di David Mills, così come riportato nel verbale della Camera. Telespettatrici e telespettatori! Signori! Il discorso che sto per pronunziare dinanzi a voi forse non potrà essere, a rigor di termini, classificato come un discorso parlamentare. Infatti non li ho mai saputi fare. Un discorso di siffatto genere può condurre, ma può anche non condurre, ad un voto politico. Si sappia ad ogni modo che io non cerco questo voto politico. Non lo desidero: ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 21.05.2009

Non c'è pace per il nostro governo e per l'ambiente politico che gli gravita attorno. Come se non bastassero la signora Veronica, la crisi, i barconi pieni di clandestini criminali, i vescovi ingrati e i giustizialisti dell'Onu, ora pure i giapponesi si mettono a remare contro. Il 30 aprile è apparso sul Giornale di famiglia, a pagina 16, questo simpatico trafiletto: Lambertow fa incetta di consensi tra i musi gialli giapponesi. Va infatti a Lamberto Dini (nella foto) un premio che Tokyo riserva ai cittadini stranieri: ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 14.05.2009