Archivio / 2008

I popoli non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi che dovrebbero aver paura dei popoli. V A volte stento a credere che l'Italia faccia ancora parte dell'Unione Europea. Non abbiamo niente che ci accomuni, a partire dalle radici cristiane e dal ripudio del Rocco Horror Picture Show del 2004 sino ad arrivare alla questione più importante di tutte: la Padania. L'ultima dimostrazione in merito è stata la manifestazione neonazista di Colonia (c'era anche Borghezio!!1) repressa vergognosamente - un proditorio assalto alla libertà d'espressione delle ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 19.11.2008

(Foto: Flickr) Blog Dream Sono rientrato a casa da poco. Ero fuori a scattare alcune foto con la mia fida digitale ai cestini disseminati per strada, alle biciclette semi distrutte abbandonate sulle rastrelliere arrugginite, ai tombini e agli angoli polverosi delle vetrine di uno smart shop in liquidazione. Ho lasciato il computer acceso sul mio account di Flickr in modo da poterle caricare subito e ricevere zero visite/commenti per l'inutilità e lo spreco con cui ammorbo la rete. Ho twitterato per mezz'ora, poi ho tumblrato segnalando le ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 15.11.2008

Di Matteo Mazzoni Dalla Novaja Gazeta - il titolo dell'articolo "Кавказ. Пик Коммунизма" (Caucaso. Il Picco del Comunismo) è ironico. Il Picco del Comunismo – 7495 metri – era la cima più alta dell’Unione Sovietica. Adesso si trova in Tagikistan ed è stato ribattezzato Picco di Ismail Samani, fondatore della dinastia Samanide. Ci sono posti dove le questioni del potere si risolvono come prima, con unanimità sovietica L’efficacia dei metodi caucasici di stabilimento dell’ordine è stata dimostrata dall’“efficace manager” Džugašvili ((Džugašvili è il vero cognome di Stalin.)). Adesso ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 13.11.2008

Dì, se il mio cazzo pisciasse di questa roba buona, tu lo succhieresti? François Rabelais Tempi ingrati, questi. Tempi in cui bisogna misurare la propria presenza pubblica e annusare e studiare i media per evitare di finire come un Gasparri qualsiasi. E, nonostante tutte le precauzioni di questo mondo, non è mai abbastanza. Prendiamo un nome a caso, estrapolandolo da tutti i condannati in via definitiva per false fatture e frode fiscale che siedono al Senato: ad esempio, Dell'Utri (("E LA CONDANNA IN I GRADO PER MAFIA ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 6.11.2008

La maturità di un popolo si misura, oltre che dal degrado delle sue periferie, dalla concentrazione dei media nella mani di una sola persona, dalle sfumature del razzismo e dalla presenza della Lega Nord, anche dalla sua capacità di penetrare nell'immaginario collettivo, dall'efficienza e dalla qualità dei tentativi di piegare la Storia, dall'abilità di frammentarla in una moltitudine di storie che vadano ad esaltare, analizzare e narrare il nucleo più recondito degli avvenimenti che la formano. C'è un eco che riecchieggia in tutto il globo da ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 30.10.2008

Irrompe il lamento della sveglia. Sono appena le 7.45. Sono lontani i tempi della sveglia alle 10. I bei tempi. I Tempi. La routine mi travolge. Bisogni mattutini. Occhiata allo specchio. Mi fisso per un minuto buono – la calvizie ormai è sempre più incipiente. Pulizia del viso. Inforco gli occhiali. Colazione - rigorosamente cappuccino + qualcosa da mangiare. Saluto fugace alla prole e alla consorte. Mentre sto per uscire, mi blocco. Ripasso mentalmente gli affari dei prossimi tre giorni. Martedì: votazione in aula di qualche provvedimento – non ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 27.10.2008

Tutti i nodi vengono al pettine. Quando c'è il pettine. Si chiude per l'ennesima volta un'ingiusta & inutile persecuzione giudiziaria. Calogero Mannino è stato infatti completamente mondato, grazie alla Corte d'Appello di Palermo, dalle nefandezze di cui è stato accusato per 14 lunghi anni. E' l'ennesima batosta per il pool guidato da Caselli, è il definitivo strangolamento di quella distorsione della funzione requirente sistematicamente operata negli anni '90 - l'epoca in cui si è cercato di accertare le responsabilità e le contiguità politico-mafiose. E' finita l'era ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 25.10.2008

Il Corriere della Sera è il miglior quotidiano italiano, è risaputo. Ha avuto grandissime firme: Calvino, Pasolini, Montale, Montanelli, Flaiano, etc. Ora ci scrive Elmar Burchia, che è una sorta di versione maschile di Benedetta Perilli. E' uno di quei giornalisti aggiornatissimi, al passo con i tempi, uno scafato surfer della rete, un fine conoscitore della cultura videoludica e televisiva dei ggiovani; un reporter 2.0, insomma, un rabdomante della cantonata. L'ultimo scoop di Elmar viene direttamente dall'America: l'ex Power Ranger Skylar Deleon è stato condannato per ... Leggi tutto

Pubblicato da Blicero il 22.10.2008
Pagine12345...Ultima »